Come creare un backup - Tecnofeeling

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come creare un backup

Computer
Capita spesso di perdere involontariamente foto, giochi o qualsiasi altro file a seguito di una formattazione del computer o rottura accidentale del disco rigido e per questo motivo attraverso delle procedure vediamo insieme come creare una copia di sicurezza, il backup. 

La parola “backup” che tradotta dall’inglese significa "copia", "riserva", è proprio una copia di sicurezza che serve a prevenire la perdita dei dati accidentali. È possibile fare il backup attraverso due modi; via Windows o altri software freeware e shareware. Vi consiglio il secondo metodo ma analizziamo ugualmente i due metodi. Prima di procedere, vi ricordo che serve un hard disk esterno oppure una pendrive di dimensioni sufficienti per poter ospitare numerosi giga, perché il backup, seppur dipenda da quanta memoria avete occupato, ha comunque un certo “peso”.
1)Aprite il Pannello di controllo, recatevi in Sistema e manutenzione e quindi su Backup e ripristino e infine su “Imposta backup” o su “Effettua backup”. Vi ricordo che, una volta creato il primo backup, Windows creerà un nuovo backup completo qualora necessario, ad esempio dopo aver installato molte applicazioni o salvato sul computer foto e musica. Per permettere a Windows cosa salvare recatevi in “Configura backup” e seguire le istruzioni della procedura guidata.
2)Per eseguire un backup migliore e ancora più sicuro vi consiglio alcuni tra i migliori software, testati e che non mi hanno mai creato problemi:

EASEUS Todo Backup (gratis e a pagamento);
• Comodo Backup (gratis e a pagamento);
• Acronis TrueImage (a pagamento).

Per la semplicità e la gratuità vi illustrerò i passaggi da seguire con il primo citato:
• Innanzitutto scarichiamo e installiamo il programma reperendolo facilmente online (il file pesa circa 120 mb);
• Una volta installato, avviamolo e rechiamoci nel menu “Backup”;
• Clicchiamo su “Disk and partition backup”;
• A seguire su “New disk and partition backup”;
• Digitiamo un nome a nostro piacere e clicchiamo su “Next”;
• Selezioniamo dove creare questo backup, ovvero la casella di destinazione;
• Clicchiamo su “Next”, poi su “Now” e quindi su “Proceed”;
• Attendiamo all’incirca una mezzora. Il file finale avrà come estensione .pdb

Con questo programma è possibile anche creare un supporto per il ripristino di emergenza, ripristinare un’immagine di sistema, clonare un hard disk, utile qualora facciate un upgrade del vostro computer installando un SSD come hard disk primario.

                                             (ultimo aggiornamento il 28/11/2015)

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu