Come installare una rom cucinata - Tecnofeeling

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come installare una rom cucinata

Telefonia
Ora tratteremo un argomento interessante soprattutto per gli smanettoni degli smartphone Android.
Innanzitutto vediamo un po’ alcuni concetti essenziali prima di procedere. Ogni telefono Android che voi acquistate è dotato di una ROM o firmware originale e cioè quella di default della casa produttrice basata su una certa versione di Android. La ROM è una immagine di sistema basata su una certa versione di Android con la quale vengono apportati miglioramenti, funzionalità aggiuntive. Quella di default che trovate già installata nel telefono viene meglio definita come Rom stock o firmware. Se vogliamo essere ancora più specifici la ROM è una memoria non volatile (diverso dalla RAM) in cui i dati vengono memorizzati e quindi non persi a ogni riavvio o spegnimento. Non confondiamo una Rom con Android, perché quest’ultimo è un sistema operativo open source, cioè libero e i suoi codici sorgente vengono sono aperti e per questo motivo sono state create finora numerose rom cucinate, ovvero rom basate sempre su Android ma con funzionalità diverse. Una delle più famose tra queste è la CyanogenMod. Prima di passare alle rom cucinate vediamo come è possibile effettuare gli aggiornamenti di uno smartphone “normale” nel quale è installato la rom stock.



In questo caso il Nexus 4 monta la rom di default. Per verificare la disponibilità di aggiornamenti basta recarsi sul sito ufficiale del produttore dello smartphone oppure andando in Impostazioni-Info e se vi esce “Controlla aggiornamenti” allora potrete verificare la disponibilità di aggiornamenti delle rom originali.
Per gli smartphone Samsung esistono alcuni programmi che vi consente di installare o meglio “flashare” una rom originale o firmware: Odin e Kies. Con Kies la procedura è semplice, basta scaricarlo, installarlo e farà lui tutto in automatico, mentre con Odin è necessario porre maggiore attenzione. Vi rimando a una guida utilissima che vi spiega il funzionamento di Odin in maniera estremamente semplice: 
Ricordate che con Odin potete flashare soltanto le Rom originali e soltanto per i dispositivi Samsung.
Ora vediamo come installare una rom cucinata. Come già sopra accennato, una delle rom cucinate più famose è la CyanogenMod, ma ne esistono tante altre, ognuna con diversi supporti: PacMan, Paranoid, AOKP e tante altre. Il procedimento per l’installazione di una ROM è sempre lo stesso. Vediamo come.
Innanzitutto per poter installare una ROM è necessario rootare, o meglio fare il ROOT al telefono, consentendo in questo modo alcuni permessi come quello di poter installare una rom cucinata. Per rootarlo (invalida la garanzia!) procediamo in questo modo:
1. Scaricare e trasferire all’interno della memoria del telefono uno dei seguenti file:

2. Prima di installare il file scaricato assicurarsi che siano permesse le installazioni di software non proveniente dal Google Play Store: andare a cercare la voce “Origini Sconosciute” e spuntarla (si trova solitamente sotto la voce Sicurezza o Memoria all’interno delle Impostazioni)
3.Installare quindi il file scaricato 


 Schermate di rom manager
Una volta ottenuti i permessi di root, dovete entrare nella recovery mode, o meglio in una sezione che vi consente di installare una rom cucinata. Spegnete il vostro smartphone. Avviatelo tenendo premuto il tasto power e il tasto per alzare il volume contemporaneamente per alcuni secondi. Vi uscirà una schermata simile a questa:



Per una maggiore sicurezza vi consiglio, prima di procedere a questa operazione, di rimuovere la Sim e l’eventuale microsd installata nel telefono. Tranquilli che perderete soltanto le app installate e in questo caso vi consiglio da fare un backup con Titanium Backup, una delle app più famose per il backup in modo tale che dopo aaver installato una nuova rom possiate ripristinare le app installate. Anche senza backup, non perderete canzoni, immagini e altro che avete nella memoria dello smartphone. Scegliete anche la rom (tra quelle sopra citate, m vanno bene anche altre) che volete installare controllando che quella rom sia compatibile per il vostro cellulare
1. Nel menù della Recovery cliccate su “Wipe Cache partition”, poi confermate e aspettate qualche secondo.
2. Cliccate stavolta “wipe data/factory reset”
3. Andate in advanced e poi cliccate su Dalvik cache.
4. Ora possiamo installare la rom in formato .zip che abbiamo all’interno del nostro smartphone, andando su “Apply update from Sdcard”, trovate la vostra rom e confermate. Ora potreste aspettare anche qualche minuto.
5. Al termine dell’installazione, il vostro terminale si riavvierà automaticamente. Al primo avvio potrebbe richiedere più tempo ma state tranquilli che dalla volta successiva l’avvio sarà molto più rapido.
Ora potete procedere alla configurazione del vostro terminale seguendo i vari passaggi e a questo punto siete pronti per iniziare con un’altra rom! Buon divertimento!
 
                                                                               (agg. 09/05/2015)
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu